Cessione Del Quinto 50000 euro

Cessione Del Quinto 50000 Euro

È possibile richiedere una cessione del quinto di 50000 euro? Si tratta certamente di un cifra molto importante, al pari dei prestiti di 30000 e 40000 euro, che può essere richiesta usufruendo della cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Per far fronte a spese improvvise o già stabilite come la ristrutturazione del proprio immobile, l’acquisto di una nuova macchina o le spese di un matrimonio, questo prestito non finalizzato e garantito è la soluzione migliore se si è dipendenti con un reddito mensile fisso e un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Anche perché, è importante sottolinearlo, la cifra massima che si può erogare ricorrendo ad una cessione del quinto è strettamente connessa all’ammontare dello stipendio (o della pensione), al TFR (Trattamento di Fine Rapporto) accumulato e all’anzianità lavorativa maturata nel tempo. Questo vuol dire, in pratica, che più sono alte queste tre variabili più è possibile ricevere somme consistenti.

Ancora. Quando si richiede in prestito una cifra così importante vanno considerati anche determinati fattori oltre l’entità dello stipendio (se si può o meno sostenere il peso della rata mensile), come:

  • Spese accessorie
  • Necessità di una doppia assicurazione (sulla vita e contro la perdita del lavoro)
  • Durata del piano di ammortamento.

Quest’ultimo, infatti, vista l’entità del prestito tende ad essere molto lungo. Ecco perché è importante comprendere quali sono le finanziarie e gli istituti bancari che concedono questi prestiti e soprattutto quali sono le tempistiche di restituzione.

Prestito 50000 in 180 mesi?

Una delle domande più frequenti è proprio questa. È possibile estendere oltre i 120 mesi il piano di ammortamento? Ci sono soluzioni che hanno una durata così lunga? È opportuno sottolineare al riguardo che in linea generale che:

  • Prestiti personali
  • Consolidamento debiti
  • Cessione del quinto
  • Delega di pagamento

hanno durata che non va oltre i 120 mesi, ovvero 10 anni.

Non a caso, per le durate superiori, come ad esempio quelle che prevedono la restituzione del prestito in 15 anni (180 mesi) o in 20 anni (240 mesi), si parla di mutuo e non più di prestito. In questo caso, infatti, l’istituto che eroga il denaro al soggetto richiedente tende a richiedere come garanzia per la restituzione del prestito l’iscrizione ipotecaria sull’immobile di proprietà.

Che cosa vuol dire questo? Semplicemente che quando parliamo di prestiti con cessione del quinto di 50000 euro, la durata massima consentita per la sua restituzione è di 120 mesi.


Cessione del 5° (nuova convezione 2020).

Verifica gratuita con SMS: verifica se hai i requisiti per ottenerla e simula la rata

  1. Compila il modulo inserendo un numero di telefono valido;
  2. Attenzione: solo se il numero inserito è valido riceverai un SMS di conferma
  3. Completa la verifica

A chi rivolgersi?

Quando si desidera richiedere il prestito di una cifra importante è sempre consigliabile richiederlo ad una delle maggiori società finanziarie e banche presenti ad oggi sul territorio nazionale. Qualche esempio? Possiamo ricordare la Compass, Agos Ducato, Unicredit o ancora IBL Banca.

In linea generale possiamo dire che queste società, ognuna in base alla propria politica interna, offrono ai propri clienti:

  • Rateizzazione del prestito
  • Sicurezza (garantita anche dalla presenza dalle polizze assicurative)
  • Firma singola
  • Rapidità di erogazione del prestito richiesto.

Rata del prestito

Ecco un’altra cosa importante da considerare quando si desidera richiedere la cessione del quinto per 50000 euro. Prima di scegliere un finanziaria è opportuno provare a fare delle simulazioni (anche online) richiedendo maggiori informazioni ad ogni istituto.

Ad esempio se si desidera sapere qual è l’importo della rata per un prestito di 50.000 euro basta semplicemente fare una simulazione di prestito inserendo:

  • Cifra che si desidera
  • Durata di rimborso (nel nostro caso fino a 120 mesi)
  • Tasso di interesse.

In particolar modo, per quanto riguarda il tasso di interesse, se si vuole sapere soltanto il costo e i relativi interessi, basta inserire il TAN (Tasso Annuo Nominale). Se invece, si vuole conoscere anche il costo totale comprensivo di tutte le spese si deve considerare TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale).

Rate this post
Cessione del quinto?
VERIFICA SE HAI I REQUISITI